Todas las entradas en E-mail Marketing

Blueknow accresce con successo i risultati dei suoi clienti Italiani.

clickufficio-logo

Vendita online di Cancelleria e Prodotti per Ufficio

  • Ha generato l’11% delle entrate complessive dell’eCommerce Italiano ClickUfficio
  • Ha incrementato il numero di prodotti venduti del 6.6%, con più del 25% degli ordini totali contenenti almeno un prodotto raccomandato da Blueknow.
  • Ha generato un ROI del 90x (90 euro generati per ogni euro investito in Blueknow).

ClickUfficio, realtà operante sul mercato nazionale ormai da 15 anni, con un catalogo di oltre 20,000 prodotti, è uno dei principali eCommerce italiani specializzati nella vendita di prodotti e soluzioni per l’ufficio di qualsiasi dimensioni. L’eShop ricercava una soluzione che permettesse contemporaneamente di:

 1) MIGLIORARE L’ENGAGEMENT CON I PROPRI VISITATORI ABITUALI.

2) MIGLIORARE IL LIVELLO DI ENTRATE E CONVERSIONI COMPLESSIVE.

3) CERCARE DI RECUPERARE PARTE DEI CARRELLI ABBANDONATI DAGLI UTENTI.

 Durante l’eCommerce2day, il primo evento a Roma dedicato agli operatori del commercio elettronico, partecipando Blueknow come Partner di Tecnolife*, ha avuto la possibilità di incontrare il suo futuro cliente e discutere insieme possibili vie implementative applicabili.

La soluzione.

Dopo aver discusso con il team di Blueknow in maniera approfondita il miglior percorso da adottare in base alle esigenze specifiche di ClickUfficio, si è deciso di avviare una strategia di:

  • Raccomandazioni personalizzate di prodotti on-site
  • Personalizzazione delle campagne di email marketing
  • Recupero di carrelli abbandonati.

I risultati sono stati estremamente positivi, a tal punto che uno dei nostri widget di raccomandazioni personalizzate ha raggiunto il 90% di Conversioni Post/Click (9 prodotti venduti per ogni 10 click effettuati sulle raccomandazioni).

Scarica il caso di successo completo CLICCANDO QUI  per scoprire quale e avere un approfondimento su come è possibile raggiungere questi risultati.

*Tecnolife è una società di consulenza, System Integration e Digital Services specializzata nella progettazione ed implementazione di soluzioni basate sull’utilizzo delle più recenti tecnologie software. Per maggiori informazioni clicca qui.

Grazie agli strumenti di personalizzazione che offriamo in Blueknow è possibile migliorare il tasso di conversione, aumentare l’ AOV (valore medio di acquisto) e generare un maggior numero di vendite. Il nostro SaaS (Software as a Service) trasforma un prodotto complesso in qualcosa di semplice, realizzabile da chiunque. Con risultati riscontrabili in pochi giorni.

Se ti interessa migliorare la conversione del tuo sito contattaci a contact@blueknow.com o al +34 605 16 92 46

Antonio Biondo

Blueknow

Personalizziamo l’esperienza di acquisto

Email da mobile: Come migliorare la conversione eCommerce conoscendone le abitudini

96655-mejora-la-conversin-de-un-ecommerce-conociendo-los-hbitos-del-correo-electrnico-mvil-1402390718L’Europa raggiungerà i 191 Miliardi di euro di fatturato eCommerce nel 2017, secondo quando presentato da un studio Forrester riguardante 17 Paesi del Continente. Questa cifra, decisamente superiore a quella attuale, non fa altro che dimostrare la forte crescita sperimentata da questo tipo di commercio.

Come è ben noto, l’eCommerce è influenzato, anche, dal crescente utilizzo dei dispositivi mobili per questo tipo di acquisti, cosí come l’utilizzo degli smartphones per l’apertura delle email. Per questo motivo è necessario conoscere le abitudini degli utilizzatori delle email da mobile per valutare come migliorare il ratio della loro conversione. Cosí, questo articolo presenterà alcune delle caratteristiche più significative di questo tipo di consumatori:

1. Gli utenti che visualizzano una campagna di email marketing dal loro cellulare sono più propensi a consultare il messaggio una seconda volta. Infatti, come riportato da KISSmetrics, l’8% delle persone che hanno aperto una email sul mobile cliccano immediatamente, mentre il 23% la riapre successivamente.

2. Una volta aperta la posta elettronica sullo smartphone, se l’utente decide di aprirla una seconda volta sul PC, sarà più propenso a cliccare sull’email. Secondo lo stesso studio KISSmetrics, 12,9% che effettuano questa operazione fanno clic sulla campagna, contro un 7,8% di coloro che hanno riaperto la posta su un altro dispositivo mobile.

3. Anche il tipo di dispositivo che si utilizza influenza il comportamento del cliente. In questo modo, un utilizzatore di iPhone ha maggiori possibilità di ritornare ad aprire l’email più di un utente iPad o Android. Per questo motivo, bisognerà tenere in conto la personalizzazione della campagna di email marketing, in quanto le differenti caratteristiche e condizioni del potenziale cliente modificheranno il suo comportamento di acquisto. Per evitare questo ed altri errori che rischierebbero di rovinare la tua campagna di email marketing guarda questo articolo: 5 Fattori che rovinano una campagna di e-mail marketing.

4. Altra caratteristica peculiare è che gli utilizzatori di iPad sono meno propensi ad aprire le email in un PC piuttosto che nello stesso dispositivo. Solamente un 14% apre la posta elettronica anche in un PC. Questo rapporto è, poi, minore rispetto agli usuari di iPhone che si spostano ad una “scrivania” (56%) o rispetto a coloro che utilizzano Android.

5. Tra tutti i messaggi di posta elettronica analizzati da KISSmetrics, solo il 12% ha utilizzato il sistema operativo Android. Tuttavia, questi numeri non possono essere del tutto veritieri, dal momento che i dispositivi Apple, a differenza di quelli Android, caricano automaticamente, e per difetto, le immagini, che vengono registrate come un’apertura, cosa che non sempre può essere reale.

Infine, la principale conclusione che si può ricavare, è che le aziende non possono ignorare i dispositivi mobili nel pianificare e definire le loro campagne di email marketing, in quanto le loro diverse caratteristiche influenzaranno il comportamento dell’utente.

Grazie agli strumenti di personalizzazione che offriamo in Blueknow è possibile migliorare il tasso di conversione, aumentare l’ AOV (valore medio di acquisto) e generare un maggior numero di vendite. Il nostro SaaS (Software as a Service) trasforma un prodotto complesso in qualcosa di semplice, realizzabile da chiunque. Con risultati riscontrabili in pochi giorni.

Se ti interessa migliorare la conversione del tuo sito contattaci a contact@blueknow.com o al 93 269 67 07

Federico C. Suberbordes

Blueknow

Personalizziamo l’esperienza di acquisto

Fonte Immagine: Questa immagine è un’opera derivata da Portatil-tablet-smartphone di miniyo73, disponibile sotto la Licenza di Attribuzione “Sharealike” al http://www.flickr.com/photos/miniyo73/8371683905/

5 fattori che rovinano una campagna di e-mail marketing.

5 habitos que arruinan una campaña de e-mail marketingSecondo quanto si può apprendere dallo studio Litmus 2012, almeno 9 destinatari su 10 controllano le e-mail ogni giorno. Partendo da questi numeri, l’e-mail marketing può essere un’arma molto vantaggiosa per le marche. Infatti, anche se alcuni esperti ne avevano immaginato la scomparsa negli anni, questa non solo è rimasta, ma si è soprattutto gradualmente rafforzata.

La semplicità e usabilità che possiede, la grande varietà di design, la possibilità di personalizzare ogni azione, la riduzione degli investimenti necessari o l’elevato ROI che offre sono solo alcuni dei benefici che una campagna di email marketing possiede. Molte marche, nel desiderio di ottenere visibilità, commettono, tuttavia, gravi errori:

1- Barare sul messaggio: Molte aziende, nel tentativo di raggiungere un elevato tasso di apertura, inserisce false promesse nel messaggio, come “apri e vinci”, “ricevi un regalo” o altre, che non vengono mantenute. Si dimentica che il vero scopo delle campagne di e-mail marketing è trasformare gli utenti in clienti futuri e soddisfatti.

2- Diventare pazzo con il design: Nel tentativo di attirare l’attenzione del target di riferimento, le aziende progettano immagini per la propria posta elettronica appariscenti e spettacolari, che però non risultano utilizzabili. Non si tiene conto del fatto che il design deve essere caricato positivamente da diversi dispositivi, che viene visualizzato in maniera ottimizzata nello schermo degli smartphone,ecc.

3- Troppi obiettivi da raggiungere: a volte le marche sviluppano le loro e-mail fino ai minimi dettagli, cercando di offrire diverse azioni. Pensano che nel messaggio devono inserire tutto quello che possono. Ma non pensano che questo elemento può generare l’effetto opposto, rendendo i lettori esausti con cosí tante informazioni, portandoli, di conseguenza, ad abbandonare l’e-mail senza essere stati convertiti.

4- Pensare che si vende con l’indirizzo e-mail: dovrebbe essere chiaro che lo scopo delle campagne di e-mail marketing è quello di attirare un potenziale cliente, o incrementare la fedeltà di uno già esistente. Ma la posta non serve a vendere il prodotto, non è un sito e-commerce. Lascia quindi spazio all’intigro e al desiderio di voler ricevere maggiori informazioni.

5- Al momento sbagliato: a volte si arriva nel posto giusto ma al momento sbagliato. Per questo è utile sviluppare un’analisi con azioni anteriori e vedere quale orario genera il maggior tasso di apertura.

Grazie agli strumenti di personalizzazione che offriamo in Blueknow è possibile migliorare il tasso di conversione, aumentare l’ AOV (valore medio di acquisto) e generare un maggior numero di vendite. Il nostro SaaS (Software as a Service) trasforma un prodotto complesso in qualcosa di semplice, realizzabile da chiunque. Con risultati riscontrabili in pochi giorni.

Se ti interessa migliorare la conversione del tuo sito contattaci a contact@blueknow.com o al 93 269 67 07

Federico C. Suberbordes

Blueknow

Personalizziamo l’esperienza di acquisto

Immagine: questa immagine è un’opera derivata di @ or at sign made of puzzle pieces on white background di Horia Varlan, disponibile sotto la Licenza di Attribuzione a http://www.flickr.com/photos/horiavarlan/4514164700/